10 cose che rendono un sito web credibile: ecco la lista aggiornata

Tuesday, December 4, 2018

Prima di cominciare a concentrarti su come aumentare il traffico verso il tuo sito, devi assicurarti che il percorso di acquisto dei tuoi clienti sia il più lineare e senza intoppi possibile.

Come fare?

Innanzitutto scopri cosa rende un sito web credibile.

Un sito web credibile ed affidabile riesce ad infondere sicurezza nei tuoi visitatori; ciò significa, per loro, più tempo speso navigando al suo interno e, per te, un aumento delle probabilità di conversione, cioè delle possibilità che la loro visita si concluda con un acquisto.

Quindi, come puoi rendere il tuo sito più credibile?

Abbiamo creato questa lista di accorgimenti incentrati sulla credibilità, per aiutarti a trovare il modo di infondere fiducia nel tuo pubblico, attraverso il percorso di acquisto che il tuo sito offre.

Ti stai prendendo sufficientemente cura del design del tuo sito?

Ai visitatori bastano pochi secondi per farsi un’idea del tuo sito. Quando uno di essi arriva sulla homepage, decide quasi immediatamente se il tuo sito gli piace oppure no. Secondo uno studio di Blue Corona, il 48% degli utenti ritiene che il design del sito sia il principale fattore in base al quale considerare credibile un’attività commerciale.

Ovviamente puoi decidere di costruirti da te il tuo sito web, oppure usare un template o affidarti ad un web designer; in ogni caso ti consigliamo di investire in un design accattivante in grado di mantenere i visitatori all’interno del tuo sito.

I tuoi visitatori riescono a trovare facilmente le tue informazioni di contatto?

La presenza di un indirizzo ed un numero di telefono all’interno del tuo sito è un segnale del fatto che sei raggiungibile e che la tua azienda è reale e credibile.

Il 64% degli utenti si aspetta di poter trovare le informazioni di contatto sulla homepage del sito aziendale, nel pié di pagina oppure nell’intestazione, se il tuo business si basa sul ricevere telefonate. Persino avere un’intera pagina dedicata ai contatti viene considerato indispensabile, quindi assicurati di averne una all’interno del tuo sito e di renderla facile da trovare, per permettere al tuo sito web di essere più credibile ed alla tua azienda di generare più fiducia.

Stai sfruttando a pieno la riprova sociale?

Essere parte di una community riesce davvero a far sentire le persone al sicuro quando si tratta di fare acquisti. Mostrare testimonianze, esperienze dei clienti oppure le recensioni che magari hai raccolto nel tempo renderà il tuo sito credibile ed affidabile agli occhi dei visitatori. L’88% di loro, infatti, si fida delle recensioni online, tanto quanto si fiderebbe di un consiglio ricevuto di persona.

Se non hai ancora recensioni a sufficienza, una buona idea potrebbe essere quella di pubblicare le esperienze positive di clienti attuali con la tua azienda, oppure inserire dei link che puntino ai commenti migliori che i tuoi clienti ti hanno lasciato sui social. Mettere in evidenza il numero di persone che ti segue, oppure i post in cui l’azienda è stata menzionata dai tuoi clienti, può avere un impatto positivo sulle decisioni d’acquisto dei visitatori del tuo sito.

Esempio di riprova sociale sul sito web di Fabletics

Hai pubblicato la tua informativa sulla privacy ed i tuoi termini e condizioni d’uso?

Rendere pubbliche le tue politiche e condizioni d’uso fa sì che il tuo sito web risulti credibile e fa vedere ai visitatori ed ai clienti quanto la tua azienda sia trasparente. La tua informativa sulla privacy serve a spiegare come la tua azienda utilizza le informazioni che raccoglie sui tuoi clienti e come protegge i loro dati personali, cosa imprescindibile specialmente dopo l’avvento dell’RGPD (Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati). Una delle novità principali introdotte da questo insieme di norme riguarda l’obbligo per le aziende di spiegare in modo dettagliato, chiaro e facilmente comprensibile come usano le informazioni che riguardano i loro clienti.

Ecco perché, sin dall’entrata in vigore del RGPD, avvenuta il 25 maggio 2018, rendere la tua informativa sulla privacy ed i termini e condizioni d’uso facilmente accessibili è diventato essenziale per rendere il tuo sito e la tua attività ancora più credibili.

Usi bollini di garanzia, simboli e badge?

Ti potrebbe esser già capitato di vedere dei bollini di garanzia su qualche sito prima d’ora, che lo hanno reso più credibile ai tuoi occhi. I bollini (o marchi) di garanzia, verificati e conferiti da terze parti, sono estremamente importanti per i visitatori di un sito, quando si tratta di dover decidere se un’azienda è affidabile e credibile o meno, specialmente se quest’ultima raccoglie dati sensibili dei clienti, quali ad esempio le informazioni di pagamento.

Il logo di Trustpilot, come anche i widget ‘TrustBox’ di Trustpilot posizionati all’interno del sito, fanno vedere che altri clienti hanno già acquistato dal tuo sito o hanno fatto affari con te. Ciò fornisce una prova di quanto il tuo sito sia affidabile e, quindi, spinge i tuoi clienti a fidarsi del tuo business.

Il sito ‘The Yacht Week’ utilizza il TrustBox Carousel per dare ai propri visitatori un’idea della qualità dei propri servizi

Altri marchi di garanzia come quelli di Paypal, McAfee, o Norton danno ai clienti maggiore sicurezza quando devono effettuare dei pagamenti online. Il gruppo di ricerca online Baymard Institute ha condotto un’indagine, con la quale ha chiesto ad un campione di consumatori quale fosse il bollino di garanzia in grado di generare in loro maggior senso di affidabilità durante i loro acquisti online.

I marchi di garanzia rendono il tuo sito web credibile

Sebbene Norton e McAfee sembrerebbero essere i più conosciuti, ci sono molti altri marchi di garanzia a disposizione nel mondo digitale, quindi effettua delle ricerche approfondite prima di fare la tua scelta.

Stai limitando la pubblicità?

Anche se gli annunci pubblicitari potrebbero essere una buona fonte di introiti per il tuo business, ricorda che la maggior parte dei consumatori non vede di buon occhio tutto ciò che è di intralcio con il loro percorso d’acquisto.

L’azienda Marketing Sherpa ha chiesto ad alcuni consumatori che tipo di annuncio pubblicitario risulta loro più fastidioso quando navigano su internet. Ecco cosa ha scoperto:

Classifica che mostra quanto i banner online non siano graditi

Il sondaggio mostra chiaramente che i pop-up ed i banner pubblicitari sono tra i 5 tipi di pubblicità online meno graditi. Per questo, avere troppi annunci all’interno del tuo sito può ripercuotersi negativamente sull’esperienza dell’utente e può trasmettere segnali negativi ai tuoi visitatori.

Maggiore sarà il numero di annunci pubblicitari che ospiterai all’interno del tuo sito, maggiormente negativa sarà l’impressione che darai ai tuoi utenti. Perciò, limita gli annunci! Anzi, se puoi, evitali del tutto! Così facendo darai più valore al tuo sito e lo renderai più credibile.

Usi ancora scadenti foto di repertorio?

Non c’è niente di peggio dell’immagine standard e banale che mostra due sconosciuti che si sorridono mentre si stringono la mano. I visitatori dei siti web sono più perspicaci di quel che si potrebbe pensare e questo tipo di immagini in posa e non autentiche trasmettono, più di ogni altra cosa, esattamente la stessa idea di falsità. Uno studio del Nielson Norman Group sul movimento degli occhi, ha mostrato che l’utilizzo di immagini particolari e ricche di dettagli è più efficace dell’utilizzo di immagini generiche e di repertorio.

È sempre preferibile optare per immagini e foto più naturali, perciò scegli con attenzione quelle da utilizzare, anche se questo significa dover spendere qualcosa in più in cambio di immagini migliori e più accattivanti, oppure semplicemente mostra le foto dei tuoi prodotti e servizi.

Quanto sono curati i tuoi contenuti?

Assicurati che il tuo sito contenga informazioni di rilievo ed aggiornate. Errori di battitura e testi sgrammaticati sono assolutamente da evitare. Più della metà degli utenti che navigano sul web (esattamente il 59%) eviterebbe di fare affari con un’azienda che commette errori grammaticali piuttosto banali, quindi è importante affidare ad un copywriter o ad uno specialista in contenuti digitali strategici la cura di ciò che viene pubblicato sul tuo sito.

Alcune ricerche effettuate da eConsultancy hanno mostrato che il 93% delle aziende ha visto un innalzamento dei tassi di conversione dopo aver personalizzato i loro contenuti; quindi, per quanto possibile, cerca di utilizzare dei contenuti creati su misura, in base al comportamento degli utenti ed al tipo di pubblico al quale ti rivolgi.

Quanto 'umana' risulta la tua azienda agli occhi degli utenti?

Le persone di solito ritengono più facile fare affari o acquistare da aziende con le quali si sentono connesse. Essere più alla portata di tutti e far sì che la gente percepisca il tuo brand come ‘umano’ sarà di grande giovamento alla tua credibilità. Foto dei membri del tuo staff, biografie e curiosità danno sempre una marcia in più!

Dai un’occhiata alle due aziende di traslochi qui sotto! Una usa delle immagini di repertorio per dare un’idea di sé al proprio pubblico, mentre l’altra dà risalto a tutte le persone che ne fanno parte. Se stai cercando una ditta per il tuo prossimo trasloco, non ti piacerebbe conoscere un po’ meglio le persone che se ne occuperanno?

Esempio di sito web con immagini generiche

Esempio di azienda con un'immagine più 'umana'

Stai mettendo in mostra la sicurezza?

Quando fanno acquisti presso un’azienda online con la quale non hanno mai avuto a che fare prima, i consumatori hanno bisogno di sapere che i loro dati sono al sicuro e che hanno sempre la possibilità di cambiare idea, nel caso in cui vogliano effettuare il reso degli articoli acquistati. Per rendere un sito web credibile, devi offrire sicurezza ai tuoi utenti e clienti potenziali. Per fare ciò, devi rendere i pagamenti online il più sicuri possibile e offrire un’ottima politica e servizi di reso. Fornisci informazioni sulle tue misure di sicurezza ed assicurati di inserire i simboli di garanzia, come ad esempio l’icona del lucchetto nella barra degli indirizzi, un URL del tipo https://, una barra degli indirizzi verde oppure un certificato valido. Questi accorgimenti faranno una grande differenza nel rendere il tuo sito credibile.

Se seguirai queste buone prassi, con ogni probabilità gli utenti acquisiranno sicurezza nel navigare all’interno delle tue pagine web e nell’utilizzare i tuoi servizi, semplicemente perché appariranno autentici ed affidabili!

Quali sono le migliorie più rilevanti che hai apportato al tuo sito, per farlo apparire più credibile? Condividi i tuoi suggerimenti con i nostri lettori!