Trasforma i visitatori in clienti

Il social commerce: cos'è e come sfruttarlo al meglio

mercoledì 30 marzo 2022
Social commerce: what it is and how to get started

Il modo in cui facciamo acquisti sta cambiando.

Da uno studio dell'azienda Retail Index di IBM condotto nel 2020, è emerso che la pandemia ha accelerato di circa 5 anni il passaggio dalle sedi fisiche dei negozi al commercio online. Durante la pandemia, infatti, il "commercio sui social" ha preso sempre più piede. La spesa investita in annunci pubblicitari sui social media è stata di ben 41,5 miliardi di dollari nel 2020.

La crescita sta avvenendo così rapidamente che si prevede che la Cina raggiungerà i 446,8 milioni di acquirenti sui social nel 2023 e che la crescita globale del social commerce possa generare vendite fino a 604,5 miliardi di dollari entro il 2027.

Ma cos'è esattamente il social commerce?

Il social commerce è una sottocategoria dell'e-commerce che sfrutta gli strumenti e le interazioni sui social media per supportare e facilitare la vendita online di prodotti e servizi.

In questo articolo, osserveremo più da vicino il fenomeno del social commerce, ti daremo consigli su come offrire agli utenti delle ottime esperienze d'acquisto e parleremo di come generare fiducia direttamente sui canali social.

1. Il social giusto per il tuo business

Al giorno d'oggi, esistono numerose piattaforme di social media. Scegliere quella giusta per il tuo business è fondamentale per garantire una buona esperienza di social commerce sia ai tuoi clienti che alla tua azienda.

La piattaforma migliore per il tuo business è quella che riflette le caratteristiche del tuo pubblico e che si adatta meglio al tipo di prodotti o servizi venduti dalla tua azienda. Per darti una mano, abbiamo stilato una breve lista di canali e piattaforme che, al momento, offrono degli strumenti adatti al social commerce.

1. Pinterest

Sapevi che nel 2020 l'uso degli strumenti di Pinterest Shopping è aumentato del 350%?

Pinterest è una piattaforma social su cui gli utenti trovano ispirazioni e idee tramite la fruizione e la condivisione di immagini, GIF e video che possono essere salvati e raggruppati in bacheche. È la piattaforma ideale per tutte le aziende che operano in settori creativi, come l'organizzazione di matrimoni, la vendita di articoli per la casa e l'artigianato.

2. Instagram

Instagram è una piattaforma che non ha bisogno di presentazioni. Si tratta di uno dei canali social più usati dagli utenti di tutte le fasce d'età e rappresenta un ottimo strumento per ispirare i tuoi utenti. Non a caso, molti influencer la usano quotidianamente per sponsorizzare prodotti o servizi ai loro follower. Con Instagram, puoi applicare dei tag direttamente sui post che pubblichi e riproporre agli utenti i prodotti con cui hanno già interagito nella sezione Shop dell'applicazione.

3. Tiktok

TikTok è un'app che vanta più di 3 miliardi di download. Questa piattaforma ospita una serie di video che durano dai 15 secondi ai 3 minuti e il cui contenuto consiste principalmente in acrobazie, scherzi, consigli, comicità, ballo e intrattenimento. Grazie al suo pubblico giovane, TikTok è la piattaforma giusta per i brand che vogliono vendere prodotti di fascia medio-bassa, come articoli da cucina.

4. Facebook

Il 36% della popolazione mondiale usa Facebook mensilmente. Facebook è stata una delle prime piattaforme social create e consente agli utenti di connettersi, condividere, comprare, vendere e molto altro.

Nonostante Facebook abbia la reputazione di essere il canale social "più vecchio", l'età media dei suoi utenti è cambiata leggermente negli anni. Oggi, il 26,4% della sua utenza è formata da Millenial e più del 36% del suo pubblico supera i 45 anni.

5. YouTube

YouTube è il secondo sito web più visitato al mondo. La piattaforma social per la condivisione di video di proprietà di Google conta più di un miliardo di utenti mensili, che guardano più di un miliardo di ore di video al giorno. Grazie a YouTube, le persone possono dare uno sguardo più ravvicinato e approfondito ai prodotti o servizi della tua azienda. Spesso, infatti, gli utenti preferiscono guardare video su un prodotto a cui sono interessati prima di acquistarlo, e YouTube è la piattaforma ideale per accontentarli.

2. Fornisci delle ottime esperienze agli utenti sui social

L'esperienza di social shopping che fai vivere ai tuoi clienti rappresenta un biglietto da visita per la tua azienda. Se gli utenti hanno una buona esperienza d'acquisto sui canali social, il tuo tasso di conversione non potrà che aumentare.

Ecco un paio di consigli per aiutarti a sviluppare la giusta strategia.

1. Scegli il target giusto

Scegliere la giusta piattaforma social è essenziale per raggiungere i tuoi clienti e vendere i tuoi prodotti o i tuoi servizi.

Se i tuoi prodotti sono rivolti a una fascia demografica più anziana, scegli la piattaforma più usata dagli utenti di quell'età. Allo stesso modo, se il tuo brand ha un target giovane, pensa anche a quale sia la strategia social migliore per connetterti con questa utenza.

Qualsiasi sia il tuo target, i tuoi prodotti giocano un ruolo molto importante. Alcuni prodotti sono più adatti a essere venduti tramite TikTok o YouTube, e altri via Pinterest o Instagram.

2. Interagisci con gli utenti

Fai conoscere i tuoi prodotti o i tuoi servizi ai tuoi follower.

Il 37% dei consumatori afferma che i social network sono la loro più grande fonte di ispirazione per gli acquisti; per questo, i post promozionali dovrebbero essere parte della tua strategia. Ma allo stesso tempo, tieni a mente che le sponsorizzazioni dei prodotti dovrebbero rappresentare solo una piccola parte del contenuto che pubblichi.

Quando sponsorizzi un prodotto tramite un post promozionale, è una buona idea spiegare agli utenti il motivo per cui dovrebbero comprarlo. Per esempio, potresti ricordare loro che esiste uno sconto a tempo limitato, oppure invitarli a essere i primi di tutti ad acquistarlo. Un'altra strategia è quella di far sapere alle persone che moltissimi utenti hanno già acquistato quel prodotto nelle ultime 24 ore, e invitarli a fare altrettanto. E non dimenticare di includere delle immagini ad alta risoluzione.

Poiché lo shopping da telefono è diventato sempre più popolare e il 45% delle persone effettua molti più acquisti usando un dispositivo mobile dallo scoppio della pandemia di COVID-19, i post promozionali dovrebbero includere un'opzione di acquisto diretto.

Infatti, con i cosiddetti "shoppable post", gli utenti dei social media possono fare acquisti direttamente tramite un post promozionale in modo semplice e accessibile a tutti. Sapevi che 130 milioni di profili Instagram ogni mese interagiscono su un post promozionale per scoprire di più sul prodotto sponsorizzato? Se non stai già sfruttando il social commerce, non lasciarti scappare questa grande opportunità.

3. Incoraggia i clienti a scrivere recensioni

Interagire con i tuoi clienti sui social media durante il loro percorso d'acquisto è essenziale. E proprio per attirare ancora più utenti sulle tue piattaforme social, dovresti sfruttare le recensioni online.

Condividere le recensioni verificate sui social media ti garantirebbe un contenuto personale e sempre aggiornato da mostrare agli utenti, e allo stesso tempo porterebbe la tua azienda a distinguersi dalla concorrenza e a migliorare la propria reputazione online.

3. Genera fiducia tra i clienti

Oggigiorno, i clienti fanno molte più ricerche prima di effettuare un acquisto e si fidano meno delle aziende rispetto a qualche anno fa. Ecco perché i brand dovrebbero impegnarsi al massimo e con costanza per costruire una buona immagine del proprio brand.

Per distinguersi dalla concorrenza, è fondamentale che le aziende si mostrino autentiche e trasparenti durante tutto il percorso d'acquisto dei consumatori. Condividi sui social media quante più informazioni possibili sul tuo brand e i prodotti o servizi che offri, così da guadagnarti l'attenzione e la fiducia degli utenti.

Grazie alle recensioni, le aziende possono mettere in mostra la riprova sociale e i segnali di fiducia in tutti i punti del percorso d'acquisto dei loro clienti.

Ecco alcuni strumenti che puoi usare per condividere l'opinione dei clienti sui canali social:

  • Generatore di immagini di Trustpilot
Trustpilot’s Image Generator
  • Integrazione di Trustpilot per Hootsuite
Trustpilot x Hootsuite integration
  • Contenuti generati dagli utenti
User-generated content

La crescente popolarità del social commerce negli ultimi anni ha cambiato drasticamente il modo in cui i brand interagiscono con il loro pubblico sui canali social.

Generare fiducia direttamente su questi canali mediatici non è semplice. Ma mettere in mostra la soddisfazione di altri acquirenti, per esempio tramite le recensioni verificate, può aiutare gli utenti a fidarsi del tuo brand e la tua strategia di social commerce ad avere successo.

Ti interessa scoprire di più su come Trustpilot può aiutarti a generare fiducia attraverso il social commerce? Mettiti in contatto con uno dei nostri esperti. Ti basta cliccare sul link qui sotto!

Condividi

Articoli correlati